Apple - Mac OS X

QuickTime 7

QuickTime 7

QuickTime 7

QuickTime 7 porta i contenuti multimediali digitali a un livello superiore al mero download con nuove funzionalità tra cui controlli user-friendly e video H.264 cristallino. Passate a QuickTime 7 Pro e acquisite i vostri filmati, quindi condivideteli con parenti e amici via e-mail o .Mac.

QuickTime window comparison

Credete ai vostri occhi
QuickTime 7 presenta un nuovo e ultraefficiente codec video chiamato H.264. H.264 offre una qualità video incredibile a data rate notevolmente bassi, così potrete guardare filmati nitidi e cristallini con dimensioni del documento ridotte. Basandosi sullo standard di settore mondiale ratificato per multimedia mobili 3G, videoconferencing, DVD HD, broadcast, televisione via cavo e satellite, il materiale video H.264 che create in QuickTime 7 potrà essere riprodotto su un’ampia gamma di dispositivi abilitati tra cui cellulari e lettori DVD, e viceversa.

Spotlight and Automator
A misura di tigre
Trovare filmati e contenuti QuickTime è ora veloce come eseguire una ricerca con Spotlight. QuickTime 7 offre infatti un ventaglio di attributi di filmati ricercabili tra cui artista, autore, copyright, tipo di traccia, codec e altro ancora.

Utilizzate l’intuitiva interfaccia di Automator per semplificare il vostro flusso di lavoro QuickTime. Grazie ad Automator e QuickTime 7 Pro, potete creare un set di azioni Automator personalizzate come l’aggiunta di annotazioni e tracce di capitolo, la creazione e la riproduzione di playlist, la combinazione di filmati, l’esportazione, l’editing e tantissimo altro.

QuickTime one-click capture
Catturate la vita
L’acquisizione di video in un clic vi consente di creare le vostre cartoline video tramite iSight o un’altra videocamera FireWire e QuickTime 7 Pro. Oppure utilizzate QuickTime 7 Pro e il microfono integrato o USB per registrare solo audio da aggiungere rapidamente e facilmente a presentazioni e narrazioni.

La gioia di condividere
QuickTime 7 Pro semplifica la creazione dei filmati e la condivisione con parenti e amici tramite e-mail o .Mac. Selezionate in che modo desiderate condividere i contenuti video e QuickTime 7 Pro creerà automaticamente una nuova versione della dimensione corretta, quindi vi aiuterà a inviare il nuovo filmato da Mail o a pubblicarlo sulla vostra homepage .Mac.

QuickTime floating controls
Mobili ma stabili
Anche in modalità full-screen, QuickTime 7 Pro vi offre un facile accesso ai controlli necessari. Basterà muovere il cursore e appariranno dei controlli mobili: pause, play, stop, fast-forward e rewind, tutti in modalità a tutto schermo. Per rendere ancor più accattivanti le vostre presentazioni, personalizzate il colore di sfondo e il posizionamento del filmato con le nuove preferenze utente full-screen.

QuickTime AV controls
Sempre a tempo
Regolate le impostazioni di riproduzione proprio come fareste su un lettore DVD, grazie a QuickTime 7 e alla sua intuitiva interfaccia utente. Modificate la velocità di riproduzione del filmato per scorrere rapidi, ad esempio, lungo una lezione online cui avete già preso parte oppure diminuite il ritmo quando arrivate alle nozioni più interessanti. State cercando una scena in particolare? Utilizzate il jog per regolare a che velocità far avanzare o arretrare i fotogrammi del video.

Ridimensionamento live
Con QuickTime 7, otterrete una riproduzione chiara e senza salti persino quando modificate le dimensioni della finestra di riproduzione. Trascinate l’angolo di ridimensionamento della finestra del player o utilizzate gli appositi tasti: QuickTime Player verrà ingrandito o rimpicciolito fluidamente e con stile.

Streaming facile facile
QuickTime 7 offre un’esperienza di streaming priva di preoccupazioni poiché determina in automatico la velocità di connessione per assicurarvi la migliore qualità dei contenuti possibile. Se cade la connessione durante uno stream, QuickTime 7 si ricollegherà per voi.

Suono avvolgente
Il supporto per audio surround significa che potrete gustarvi un’esperienza sonora perfetta quando collegate al vostro Mac degli altoparlanti esterni. QuickTime 7 dà letteralmente vita a filmati e giochi con audio surround.

Mac Sync

Mac Sync

Mac Sync

Con Mac Sync ora integrato in Mac OS X Tiger, potrete aggiornare senza problemi il vostro account .Mac, Mac multipli, applicazioni preferite e iPod.

Mac iSync
Servizi di sincronizzazione
Icone Safari, iCal, Rubrica Indirizzi e Mail.
Tiger evolve il concetto di “stato dell’arte” integrando servizi di sincronizzazione intelligenti e ad alte prestazioni direttamente nel sistema operativo. In Tiger, le preferenze e i controlli relativi a come, quando e quale dispositivo sincronizzare appaiono nei vostri applicativi preferiti, ad esempio in Safari, iCal, Mail e Rubrica Indirizzi, così potrete impostare le preferenze di sincronizzazione all’interno del programma stesso, anziché in uno strumento a sé stante. E poiché il processo di sincronizzazione può essere impostato in modo da avvenire in background, mantenere sincronizzati e aggiornati diversi Mac, dispositivi digitali e il vostro account .Mac è più facile che mai.

Nato per .Mac
Il nuovo motore di sincronizzazione di Tiger è stato sviluppato pensando ai membri .Mac. Oltre a usufruire della sincronizzazione di dispositivi, chi dispone di un account .Mac potrà sincronizzare diversi sistemi Macintosh via Internet. Così, potrete ritrovare gli stessi recapiti telefonici, indirizzi e calendari sul Mac di casa e sul computer in ufficio, disponendo di dati sempre aggiornati. E nel caso in cui il vostro Mac o dispositivo portatile venga perso o rubato, le informazioni sincronizzate resteranno comunque al sicuro nel vostro account .Mac. Effettuate il login per visualizzare contatti e preferiti o per ripristinare tutti i dati sincronizzati su un altro sistema Macintosh.

La sincronizzazione .Mac vi permette di scegliere quali Mac e che tipo di dati mantenere sincronizzati. L’operazione avviene una volta al giorno, ogni ora oppure ogni tot di ore, in base alle vostre preferenze, e sincronizza le informazioni più aggiornate da ciascuno dei computer previsti. Potete utilizzare il nuovo pannello delle preferenze .Mac per visualizzare una panoramica delle attività relative al processo di sincronizzazione, inclusi i tipi di dati che state sincronizzando e gli applicativi che condividono informazioni.

Logo .Mac
Potete configurare le preferenze degli applicativi in modo da sincronizzare diversi tipi di informazioni con .Mac in automatico, oppure sincronizzare all’istante tutti i dati facendo semplicemente clic su un pulsante. Utilizzate il pulsante Sync Now appena prima di lasciare l’ufficio per essere certi che tutti gli altri Mac siano perfettamente aggiornati. Potete persino posizionare il pulsante Sync Now nella barra dei menu per averlo sempre a portata di mano.

Tempismo perfetto
Tiger si occupa per voi di ricordare cosa, quando e quanto spesso sincronizzare. E la sincronizzazione avviene in modo continuo e trasparente in background, così da velocizzare il processo. In Tiger, la sincronizzazione avviene senza intoppi e in tempi brevi per far sì che le informazioni che vi occorrono siano sempre disponibili e perfettamente aggiornate.

In sintonia con gli sviluppatori
La disponibilità system-wide dei servizi di sincronizzazione consente agli sviluppatori di integrare facilmente tali funzionalità nei loro applicativi. Questo motore interamente espandibile consente agli sviluppatori di superare la mera sincronizzazione di calendari, preferiti ed elenchi di contatti per includere nuove tipologie di dati.

Parental Control

Parental Control

Parental Control

Il controllo parentale definisce ulteriormente Mac OS X Tiger come il sistema operativo più vicino alle famiglie di tutti i tempi. Potete infatti controllare le operazioni che i ragazzi compiono sul Mac, evitando così spiacevoli incidenti.

Finder e controlli di sistema
Fine delle preoccupazioni
I ragazzi amano i computer e certamente il Mac è accessibile anche a loro. Ma a volte insorge il bisogno di proteggere le impostazioni e i dati importanti prima che vadano perduti sotto l’influsso delle loro manine innocenti. Mac OS X Tiger vi offre più flessibilità nell’impostare il profilo per i vostri figli, consentendovi di decidere quali controlli di sistema rendere disponibili ai ragazzi e quali no. Specificate qualsiasi account come account gestito e limitate i cambiamenti che i bambini possono apportate al loro sistema. Preservate le vostre impostazioni bloccando tutte le Preferenze di sistema. Risparmiate carta (e denaro) configurando dei permessi di accesso alla stampante. Bloccate i contenuti del Dock così che un clic non possa inavvertitamente gettare le icone nel cestino. Abilitate o disabilitate la masterizzazione di CD e DVD come preferite. Così come tenete detersivi e apparecchiature elettriche fuori dalla portata dei bambini, ora potete fare lo stesso con le vostre informazioni sul Mac.

Rating ESRB
Ogni cosa a suo tempo
Esistono numerose applicazioni per ragazzi sviluppate per Mac, ma siete voi a decidere quali far utilizzare ai vostri figli. Ad esempio, un titolo come World of Warcraft può essere perfetto per il figlio adolescente ma sicuramente non volete che ci giochi anche il fratellino di sei anni. Con Tiger, potete abilitare alcune applicazioni e disabilitarne altre. Persino le applicazioni di cui i ragazzi eseguono il download dal Web o ricevono dagli amici sono soggette innanzi tutto alla vostra approvazione. E se condividete il vostro sistema con diversi membri della famiglia, sarete voi a controllare chi ha accesso a cosa. I controlli di accesso alle applicazioni coinvolgono tutti gli account del sistema, semplificando così l’abilitazione di varie applicazioni per utenti differenti.

Finder e controlli di sistema
Ufficio postale personale
Proteggere i bambini da messaggi e-mail indesiderati è facile e veloce grazie a Mail di Mac OS X Tiger. Create un elenco di messaggi sicuri per gli account Mail dei ragazzi e assicuratevi che scambino e-mail soltanto con persone che conoscono. I messaggi delle persone escluse da tale lista vengono automaticamente (e silenziosamente) re-indirizzati al vostro account per essere approvati da voi prima di arrivare ai vostri figli.

Non parlate con gli sconosciuti
iChat per Tiger presenta controlli integrati che vi consentono di decidere a chi possono scrivere i vostri figli quando chattano online. Approvate gli amici di cui vi fidate e iChat bloccherà ogni tentativo di inviare e ricevere messaggi istantanei con chiunque altro. iChat nasconde o visualizza poi automaticamente lo stato online così solo gli amici approvati da voi saranno in grado di vedere se i vostri figli sono o meno online.

Permesso di navigazione accordato
Offrite ai vostri ragazzi un’esplorazione nel Web sicura e senza pericoli grazie agli strumenti di controllo parentale di Safari. Specificate esattamente quali siti web possono essere visitati dai vostri figli aggiungendoli alla barra dei preferiti di Safari. Abilitando i controlli di Safari, potrete essere sicuri che i ragazzi navighino solo nei siti presenti nei preferiti. Gli indirizzi web nuovi digitati nel campo dell’URL o i siti non approvati cui si accede da collegamenti su pagine approvate non si caricheranno. Verrà invece visualizzato un messaggio di errore, che darà ai ragazzi la possibilità di richiedere l’approvazione sulle pagine bloccate.

VoiceOver

VoiceOver

VoiceOver

Ecco a voi VoiceOver, l’interfaccia inglese parlata di Mac OS X. Le funzionalità di Accesso Universale ottimizzate di Mac OS X offriranno un nuovo modo di accedere ai sistemi Macintosh attraverso parole, segnali acustici e navigazione da tastiera in favore degli ipovedenti.

A voi la parola
Le funzionalità di Accesso Universale di Mac OS X, che offrono a chiunque pari opportunità di accedere alla potenza e alla semplicità Macintosh, sono state potenziate e da oggi includono VoiceOver, un’interfaccia parlata dedicata agli utenti con difficoltà visive o di apprendimento. VoiceOver è una tecnologia screen reader perfettamente integrata che fornisce un nuovo modo di accedere alla piattaforma Macintosh. È in grado di leggere a voce alta i contenuti di documenti quali pagine web, messaggi di Mail e testi; fornisce una descrizione acustica completa dello spazio di lavoro e di tutte le attività che avvengono sul computer, inoltre include un ampio set di comandi da tastiera che consentono di navigare nell’interfaccia di Mac OS X e di interagire con le applicazioni e i controlli di sistema. Chiunque debba far fronte a difficoltà visive o di apprendimento apprezzerà il modo in cui VoiceOver potenzia la vasta gamma di funzionalità di Accesso Universale in Mac OS X per garantire a tutti pari opportunità di accesso.

Il pannello Accesso Universale visualizza le opzioni dell’interfaccia parlata
Nessun rappezzo
VoiceOver di Mac OS X offre molte delle funzionalità fornite dai tradizionali screen reader di tipo add-on, con una differenza sostanziale: è completamente integrato in Mac OS X, al contrario dei comuni screen reader che sono invece sviluppati come “rappezzi” dell’ultimo minuto. VoiceOver offre un livello di accessibilità integrata mai raggiunto prima da un sistema operativo desktop. Tra gli eccezionali vantaggi di VoiceOver avrete l’assenza di un’installazione separata, un’ampia disponibilità e un semplice set di comandi da imparare. E poiché si tratta di un componente del sistema operativo, potrete avere accesso alla tecnologia più aggiornata senza alcun ritardo.

Facile da imparare e da usare
Essendo integrato nel system, VoiceOver è perfettamente compatibile con tutti i comandi e le scorciatoie da tastiera che già conoscete. Vi sono poi altri comandi da tastiera che consentono di dirigere e controllare VoiceOver. I comandi restano invariati indipendentemente dall’applicazione, così potrete concentrarvi sul task del momento anziché sul tool che state usando. E se state passando per la prima volta da Mac OS 9 a Mac OS X, scoprirete che è possibile imparare a utilizzare VoiceOver già mentre si esplorano le nuove, splendide funzionalità dell’interfaccia di Mac OS X.

Navigazione e controllo da tastiera
Per controllare l’interfaccia parlata vi servirete della tastiera anziché del mouse. Potete scegliere le combinazioni di comandi e scorciatoie da tastiera che preferite e persino trarre vantaggio dall’opzione di accesso completo alla tastiera Apple, che estende la possibilità di navigare verso elementi quali Dock, la barra dei menu, le barre degli strumenti delle finestre e le palette. Potete dirigere VoiceOver utilizzando una nuova funzionalità chiamata “viewfinder”, un potente strumento che permette di controllare quanto viene letto e di interagire con gli elementi a video con l’ausilio della sola tastiera. Potrete così premere pulsanti, trascinare cursori, selezionare e deselezionare caselle di opzione, scorrere finestre e utilizzare molti altri controlli a video.

Voci e velocità di lettura personalizzabili
Potete utilizzare un’unica voce per ogni descrizione parlata oppure assegnare voci distinte ai sei diversi tipi di informazioni che VoiceOver può fornire. Così, riconoscendo quale voce viene usata, potrete subito sapere se state ascoltando comandi, contenuti, descrizioni degli elementi, tipi di elementi o menu parlati. Potete anche personalizzare ogni voce secondo le vostre preferenze regolandone tono, velocità e volume. La velocità può persino essere impostata in modo dinamico mentre VoiceOver riproduce un documento, ad esempio aumentandola per scorrere rapidamente un testo molto lungo oppure diminuendola per assaporare ogni dettaglio.

Apprendimento pratico
Una delle caratteristiche di Mac OS X è che si può imparare a utilizzarlo anche solo esplorandone le funzionalità, senza leggere alcun manuale. Potrete imparare a conoscere VoiceOver nello stesso modo e poi utilizzarlo per esplorare lo spazio di lavoro sul vostro computer. Gli elementi vengono letti mentre navigate nell’interfaccia e per avere ulteriori dettagli basta premere un tasto. I tasti funzione da F1 a F4 sono programmati come tasti di orientamento, per fornirvi un accesso semplice e veloce alle descrizioni relative al punto in cui vi trovate e a cosa state facendo. Persino l’aiuto in linea è parlato, così potrete risolvere da soli gli eventuali problemi e imparare le nuove funzionalità secondo i vostri ritmi. È disponibile anche un sistema di menu contestuali parlati che vi permette di sapere in ogni momento quali comandi avete a disposizione. Attraverso il menu VoiceOver, è possibile configurare le preferenze dell’interfaccia parlata, accedere ai comandi, imparare le scorciatoie da tastiera, consultare l’aiuto in linea e altro ancora.

Accesso Universale
Apple ha incluso in Mac OS X una gamma di funzionalità dedicate all’accessibilità riunite sotto il nome di Accesso Universale. Tali funzionalità consentono agli utenti con difficoltà visive, uditive o motorie di utilizzare più facilmente i computer Macintosh. Tutte quante, inclusa VoiceOver, sono progettate per operare insieme e in combinazione per rispondere alle esigenze specifiche dei singoli utenti. Le funzionalità di Accesso Universale includono vista zoom, visualizzazione in scala di grigi o nero su bianco (monitor invertito), tasti singoli, tasti mouse, tasti lenti e altro.

Favorisce la collaborazione
L’interfaccia parlata Apple è del tutto trasparente e funziona proprio come la normale interfaccia dei moderni sistemi Macintosh, in modo che possiate collaborare senza problemi con utenti privi di difficoltà visive condividendo il medesimo computer. Utilizzando le stesse applicazioni, nello stesso modo e con lo stesso tipo di scorciatoie e comandi, potrete lavorare insieme con naturalezza, liberi dalla presenza di barriere artificiali. Ma c’è di più: sono stati aggiunti controlli da tastiera che consentono di interagire con gli elementi puramente visivi, dandovi la possibilità di lavorare con chi non è ipovedente secondo il loro stesso stile. Così, ad esempio, potrete far scorrere un testo, regolare i separatori nelle finestre oppure trascinare, scorrere e ridimensionare una finestra.

Compatibile con una varietà di applicazioni
Apple sta fornendo agli sviluppatori linee guida di programmazione aperte e ben documentate, in modo che possano migliorare più facilmente l’accessibilità dei loro applicativi. Molte applicazioni per Mac OS X offrono già un certo grado di accessibilità, ma i software che verranno sviluppati seguendo le linee guida di Apple garantiranno un’esperienza ancora più perfetta.

Apple è interessata alla vostra opinione in merito all’interfaccia parlata, per questo siete invitati a farci conoscere i vostri commenti e suggerimenti.

Automator

Automator

Automator

Ecco a voi Automator, il vostro “addetto all’automazione” personale che vi aiuterà a sveltire i più complicati task ripetitivi senza ricorrere alla programmazione. Sarà come avere un robot all’interno del computer.

Automator, Used for Retouching Photos
I robot non si lamentano
Completate tutti i task manuali più dispendiosi a livello di tempo e ripetitivi con la massima semplicità ed efficienza, e senza alcuna fatica, avvalendovi dei workflow di Automator. Creare un workflow personalizzato è semplicissimo: basta trascinare gli elementi, puntare e fare clic. Potrete eseguire il task una volta sola o ripetutamente, e persino condividere i workflow con i vostri amici.

Logo Rubrica Indirizzi
Potete automatizzare facilmente una varietà di task, come ad esempio rinominare un ampio gruppo di documenti, ridimensionare decine di immagini per una presentazione di iPhoto o creare un calendario iCal dei compleanni utilizzando i contatti nella vostra Rubrica Indirizzi, per poi ripetere l’operazione tutte le volte che volete. I workflow si costruiscono facendo ricorso ad azioni legate agli applicativi, semplici e intuitive, quindi non dovrete scrivere una sola riga di codice. In più, ogni azione è dotata di una gamma di opzioni e impostazioni, così non sarete costretti a sudare sette camicie per riuscire a ottenere il risultato voluto.

E per identificare automaticamente gli elementi, potrete persino integrare Spotlight, il nuovo sistema di ricerca di Tiger, all’interno dei vostri workflow. Trascinate Finder Action nel vostro Workflow, fate clic su “Run” e la potente tecnologia Spotlight si avvia per cercare documenti, dischi, cartelle o elementi che corrispondono ai vostri criteri di ricerca.

Azioni a catena
Automator viene fornito con una libreria di centinaia di azioni, ognuna delle quali è studiata per eseguire un singolo task, come individuare le immagini collegate a una pagina web, rinominare un gruppo di documenti oppure creare un nuovo evento in un calendario iCal. Le azioni della libreria di Automator vengono aggiunte in sequenza a un documento Workflow e ciascuna di esse corrisponde a una delle operazioni che eseguireste per completare il task. I risultati di un’azione vengono trasmessi alla successiva senza interruzioni.

Ad esempio, potete rinominare un gruppo di immagini in modo che condividano lo stesso nome, ma siano numerate in sequenza (ProductShot001.jpg, ProductShot002.jpg, ecc.), il tutto in pochi secondi. Una volta rinominate, Automator può ridimensionare automaticamente tutte le immagini, creare un archivio e quindi allegarlo a un nuovo messaggio e-mail, che provvederà a inviare. Dopo aver creato un workflow, potrete lanciarlo facendo clic sul pulsante Run nella finestra del documento Workflow. Automator eseguirà ogni operazione nell’ordine specificato, fino a completare il task.

Elenco azioni.
All’infinito
Registrate e riutilizzate i workflow di Automator mantenendo invariati gli elementi originali, selezionandone di nuovi, oppure aggiungendo elementi trovati con Spotlight, il nuovo sistema di ricerca system-wide di Tiger. Potrete persino condividere con gli altri i vostri workflow preferiti.

Sviluppatori in azione
Con Automator, non vi troverete mai a corto di azioni per il vostro flusso di lavoro. Gli sviluppatori stanno ampliando la portata di Automator realizzando nuove azioni per i propri applicativi. Arricchite la vostra libreria effettuando il download di nuove azioni di sviluppatori terze parti oppure realizzatene di nuove con AppleScript.

iChat AV

iChat AV

iChat AVии

iChat AV di Tiger porta le conferenze video e audio multi-way direttamente sulla vostra Scrivania grazie a una nuova tecnologia che regala immagini ultrarealistiche e conversazioni estremamente nitide.

Chat video in iChat AVChat video in iChat AVChat video in iChat AV
Più felici di vedervi
Grazie alla vista tridimensionale, iChat AV per Tiger fa sedere virtualmente i vostri colleghi accanto a voi, semplificando le dinamiche della conversazione. Le immagini sono persino riflesse davanti a loro, come se si trovassero seduti attorno a un tavolo in una sala riunioni. Si tratta di una disposizione visuale organizzata che facilita la comunicazione e mantiene in ordine la Scrivania. E per trasformare il vostro ufficio in una sala riunioni virtuale, vi basterà visualizzare la conferenza multi-way a schermo intero.

Poiché il sistema di videoconferenze è completamente integrato nell’elenco degli amici in iChat, potrete dare vita a una conferenza in modo del tutto intuitivo. Basterà fare clic sui partecipanti nell’elenco e ogni collega “entrerà” nel vostro ufficio.

Confronto tra H.263 e H264.
Chiaramente superiore
Dimenticatevi le videoconferenze sfocate e pixelate. iChat per Tiger offre una qualità incredibilmente migliorata, così le immagini saranno persino più belle della realtà. Offrendo una risoluzione superiore rispetto alle soluzioni di videoconferencing concorrenti, il nuovo codec video AVC/H.264 (Advanced Video Coding), detto anche MPEG-4 Part 10, è integrato nel cuore di Tiger e iChat. Con tecniche di compressione video all’avanguardia, AVC/H.264 regala immagini più nitide e colori più accurati. AVC/H.264 scala in modo intelligente l’ampiezza di banda e l’hardware disponibili per migliorare le prestazioni d’insieme.

Sentite questa
Chat audio con 3 persone
iChat AV per Tiger vi consente di prendere parte a conferenze audio con un massimo di ben 10 partecipanti. Le tecniche di compressione audio di alta qualità garantiscono conversazioni cristalline, mentre il suono full-duplex permette a tutti di parlare in modo naturale. E potrete guardare, oltre che ascoltare, osservando i misuratori del livello audio dei singoli partecipanti: sono utilissimi per capire chi sta parlando, così nessuno dovrà più annunciare il proprio intervento.

A differenza dei sistemi telefonici dedicati, iChat elimina la necessità di complicate istruzioni per la composizione o assistenti automatizzati. Per avviare o inserirvi in una conferenza audio fra più interlocutori, vi basterà fare clic su un pulsante nell’elenco degli amici in iChat. Niente più affollamenti attorno al vivavoce.

A porte chiuse
Le conferenze audio/video sicure sono uno standard per iChat AV quando voi e i vostri amici disponete di indirizzi .Mac. Disponibile nell’ambito di qualsiasi abbonamento .Mac troverete una robusta codifica a 128 bit, facile da attivare dal pannello della sicurezza nelle preferenze account di iChat. Testo, audio e video vengono codificati in piena sicurezza sul vostro computer e su Internet: vengono decriptati solamente quando raggiungono il computer del collega, per garantirvi che nessun altro spii la vostra conferenza.

iChat AV supporta inoltre il nuovo iChat AV Server disponibile come parte integrante di Mac OS X Tiger Server, che consentirà alla vostra azienda di distribuire e avviare un server IM sicuro e privato. Proteggete le comunicazioni interne della società definendo il vostro namespace e garantendo la massima sicurezza tramite la codifica SSL/TLS. iChat AV Server è compatibile sia con il client iChat in Mac OS X Tiger, sia con i più famosi client open source disponibili per sistemi Windows, Linux e persino PDA.

Chattiamo?
Naturalmente, iChat AV è anche una versatile applicazione per messaggi di testo istantanei, in grado di supportare i client AOL Instant Messenger e Jabber Instant Messenger. Icone e fumetti rendono ancor più divertenti gli scambi e potrete persino inviarvi qualsiasi tipo di documento, dagli indirizzi web alle foto, semplicemente trascinandoli nella chat. Le immagini vengono visualizzate nella finestra del messaggio e i collegamenti web si aprono con un clic. In breve, iChat AV è sempre la soluzione perfetta per l’IM.

Un gioco da ragazzi
Nell’applicazione iChat AV a casa abilitate la regola “non parlare con gli sconosciuti” grazie ai controlli integrati che vi consentono di decidere con chi possono o non possono parlare i vostri figli quando chattano online. Approvate gli amici di cui vi fidate e iChat bloccherà ogni tentativo di inviare e ricevere messaggi istantanei con chiunque altro. iChat nasconde o visualizza poi automaticamente lo stato online così solo gli amici approvati da voi saranno in grado di vedere se i vostri figli sono o meno online.

Mail

Hands typing on laptop computer, close-up

Hands typing on laptop computer, close-up

Prendete il controllo sulla vostra corrispondenza con Mail di Mac OS X Tiger, ora completo di tecnologia di ricerca Spotlight. Trovate i messaggi e-mail all’istante e tenete tutto ben organizzato secondo i vostri criteri tramite un sistema di cartelle intelligenti.

Chi cerca, ora trova meglio
Chi cerca, ora trova meglio
Cercate persino in caselle di posta di grandi dimensioni grazie al database relazionale veloce e accurato di Spotlight. Mail visualizza i messaggi più rilevanti nella parte superiore dei risultati della ricerca e vi consente anche di modificare al volo i criteri di ricerca. Cercate in caselle selezionate o in tutte. Cercate nell’interno di un messaggio o in alcuni contenuti o solo nei campi Da, A e Oggetto. Gli ingegneri Apple hanno progettato Mail affinché operi senza problemi con Spotlight, e viceversa naturalmente. Spotlight include Mail quando esegue ricerche dal Finder o dalla barra dei menu, così tutte le ricerche system-wide prenderanno in considerazione i messaggi e-mail.

Una casella di posta ancor più intelligente
Un client di posta elettronica dovrebbe organizzare i messaggi riflettendo il vostro modo di lavorare, non quello di altri. Benvenuti nel mondo delle caselle di posta intelligenti. Questa caselle potenziate da Spotlight si riempiranno automaticamente di e-mail in base a delle semplici regole che imposterete voi stessi. Dovete trovare ogni messaggio inviato a zia Helen nelle ultime due settimane? Impostate una casella speciale e tutta la vostra corrispondenza apparirà al suo interno, aggiornandosi ogni volta che zia Helen vi manderà nuovi e-mail. Proprio come le playlist speciali di iTunes, le caselle speciali si aggiornano automaticamente man mano che inviate e ricevete messaggi di posta elettronica. Utilizzate le caselle speciali predefinite incluse in Mail (con categorie come non letti, contrassegnati, oggi, ultimi 7 giorni) oppure creare le vostre tramite regole singole o multiple. Grazie a questa funzionalità, il vostro client e-mail avrà il dono dell’ubiquità.

In posa, sorridete e inviate
In posa, sorridete e inviate
Mail di Mac OS X Tiger invia e riceve foto altrettanto facilmente di quanto voi possiate scattarle. Con un semplice clic, Mail ridimensiona le foto in uscita in formato piccolo, medio, grande o effettivo e vi comunica la grandezza del messaggio a seconda della dimensione scelta. Fine dei messaggi rispediti al mittente! Mail crea persino presentazioni delle foto in un e-mail, effetti inclusi. Scegliete le foto da un index virtuale, ridimensionatele quindi ammirate lo spettacolo. Mail semplifica e velocizza la condivisione, la gestione e la visualizzazione delle vostre immagini.

Un vero gioco da ragazzi
Con Mail, proteggere i vostri figli da messaggi e-mail indesiderati sarà facilissimo. Create un elenco di messaggi sicuri per gli account Mail dei ragazzi e assicuratevi che scambino e-mail soltanto con persone che conoscono. I messaggi delle persone escluse da tale lista vengono automaticamente re-indirizzati al vostro account per essere approvati da voi prima di arrivare ai vostri figli.

Icona Rubrica Indirizzi
Restate sincronizzati
Mail, iSync e .Mac lavorano insieme senza problemi per mantenere i vostri messaggi e-mail e le vostre impostazioni sempre perfettamente sincronizzati su Mac multipli. Aggiungete un nuovo account in ufficio e il vostro computer di casa lo visualizzerà. Modificate una regola sul desktop e verrà applicata anche alla posta elettronica sul portatile. Aggiungete un contatto da Mail alla Rubrica Indirizzi e potrete accedervi anche in viaggio tramite il webmail di .Mac. Persino le caselle speciali vengono sincronizzate tra più Mac, così potrete contare sulla potenza di Spotlight ovunque vi troviate.

Safari RSS

Safari RSS

Safari RSS

Safari RSS – il browser web più veloce del mondo per Mac – ora offre supporto RSS integrato. Passate al setaccio notizie, informazioni e articoli offerti da migliaia di siti web:Safari RSS propone i contenuti sotto forma di un elenco di articoli di facile lettura in cui potrete effettuare ricerche in tutta semplicità.

Pronto per l’RSS
Molte delle più importanti agenzie di stampa, nonché i siti web delle comunità e i weblog personali, offrono titoli e riassunti degli articoli sotto forma di “feed” utilizzando una nuova tecnologia chiamata RSS. Safari RSS vi consente di ricevere i feed e di visualizzarli tutti insieme in un semplice elenco privo di annunci pubblicitari, affinché possiate trovare rapidamente sul Web tutti gli articoli che vi interessano.

New York Times BBC News Yahoo!
Gizmodo Wired iPod Lounge

Modificate le dimensioni del feed.
Altri browser richiedono un’applicazione a se stante per visualizzare i feed RSS. Non è così per Safari RSS. Infatti, quando incontra dei feed RSS, Safari visualizza ogni titolo e riassunto dell’articolo direttamente nella finestra del browser. Per leggere l’articolo completo, basta fare clic sul titolo o sul riassunto e accedere alla pagina web completa. E poiché i feed RSS sono compatibili per natura con i browser, Safari diventa la soluzione ideale per cercare notizie in Internet senza ricorrere a un secondo applicativo. Safari RSS dispone di un cursore che consente di personalizzare la lunghezza del riassunto visualizzato, nonché di controlli per ordinare e filtrare gli articoli in base a data, titolo e fonte.

Pulsante RSS
Safari RSS: reporter personale
Safari RSS offre un’elegante soluzione per l’aspetto più critico dell’utilizzo dell’RSS: trovare i feed. Safari RSS è anche in grado di segnalarvi se il sito web che state visitando offre contenuti RSS grazie alla pratica icona RSS nel campo dell’indirizzo. Fate clic sull’indicatore RSS e Safari procederà automaticamente alla formattazione del feed, che verrà visualizzato direttamente nel browser. Se volete leggere la notizia in un secondo tempo, non dovete fare altro che aggiungere il feed RSS ai preferiti.

Nel cuore della notizia
Grazie alle notifiche di Safari RSS, non vi perderete mai le ultime notizie. Safari RSS vi avvisa quando i vostri feed aggiunti ai preferiti vengono aggiornati con nuovi articoli, così potrete scoprire le notizie davvero nuove senza continui refresh. Safari RSS visualizza anche il numero di articoli aggiornati dall’ultima volta che avete visitato il vostro feed direttamente dalla barra dei preferiti. Quando visualizzate i feed RSS, Safari sottolinea i titoli di quelli nuovi per metterli ulteriormente in risalto. Sarete voi a decidere come e quando essere avvisati da Safari RSS dei nuovi articoli regolando la frequenza delle notifiche e le impostazioni di archivio.

Lavoro di gruppo
Se vi piace vagliare tutte le novità di ogni sito web preferito in una volta sola, Safari RSS vi consente di aggregare i feed con facilità. Create una cartella dei feed RSS visualizzati di frequente da una finestra singola quindi navigate tra informazioni di tecnologia o divertimento in un’unica pagina ben formattata. Sarà un po’ come creare il vostro quotidiano online, completo di argomenti differenti.

Servizio di informazione personale
Safari RSS dà il meglio di sé nel rintracciare notizie in siti multipli con contenuti differenti. Tramite un approccio diverso rispetto ai motori di ricerca tradizionali, che ricercano in milioni di siti su Internet, Safari RSS punta direttamente solo agli articoli che vi interessano. Inserite una parola chiave nello speciale campo di ricerca RSS e Safari setaccerà tutti i feed in cerca dei titoli che rispondono al parametro indicato, per poi visualizzare i risultati in un’unica pagina del browser. Aggiungendo la ricerca ai preferiti, Safari RSS aggiornerà automaticamente i vostri feed personalizzati ogni qualvolta sono disponibili nuovi articoli, in modo da offrirvi sempre i titoli più recenti sull’argomento che avete specificato.

Safari RSS è compatibile con tutti i feed RSS in Internet grazie al supporto basato su standard per RSS 0.9, RSS 1, RSS 2 e Atom.

Private Browsing
Proteggete la vostra identità
Safari protegge le vostre informazioni personali quando navigate in Internet con il vostro Mac o con un sistema condiviso. Controllate il vostro conto corrente bancario e la posta del vostro account .Mac, oppure fate shopping online sul Mac di casa: grazie alla funzionalità Private Browsing (letteralmente, navigazione privata), gli spostamenti sul Web e i vostri dati personali non vengono mai registrati nella cache. In pratica, sarete invisibili.

Registrate pagine web e speditele via e-mail
Mail
Grazie alla nuova funzionalità di archiviazione, da oggi potrete visualizzare pagine web complete di immagini e collegamenti anche quando non sono più online da tempo. Potete conservarle e leggerle in futuro, oppure inviarle ad amici e colleghi. L’archiviazione è perfetta per non perdere le pagine web “a breve termine”, come articoli e ricette personali. I collegamenti integrati funzioneranno finché la pagina di destinazione resterà disponibile.

Internet a misura di bambino
Offrite ai vostri ragazzi un’esplorazione nel Web sicura e senza pericoli grazie agli strumenti di controllo parentale di Safari. Specificate esattamente quali siti web possono essere visitati dai vostri figli aggiungendoli alla barra dei preferiti di Safari. Abilitando i controlli di Safari, potrete essere sicuri che i ragazzi navighino solo nei siti presenti nei preferiti. Gli indirizzi web nuovi digitati nel campo dell’URL o i siti non approvati cui si accede da collegamenti su pagine approvate non si caricheranno. Verrà invece visualizzato un messaggio di errore, che darà ai ragazzi la possibilità di richiedere l’approvazione sulla pagine bloccate.

Cercate nei preferiti
La nuova funzionalità di ricerca nei preferiti vi permette di trovare e organizzare i bookmark in modo molto più rapido e accurato. Potete effettuare ricerche di titoli, URL o qualsiasi altra informazione registrata insieme ai preferiti e Safari lo troverà in pochi secondi.

E PDF fu…
Safari si avvale del motore PDF integrato in Mac OS X Tiger per visualizzare i documenti PDF direttamente dalla finestra del browser. Offrendo una navigazione più veloce e pratica, la visualizzazione dei PDF inline consente di non effettuare il download e la gestione dei documenti manualmente. Quando vi imbattete in un PDF sul Web, un menu contestuale di Safari vi consentirà di scegliere se aprire il documento in Anteprima oppure nel browser. Potete inoltre decidere le dimensioni in cui visualizzare il PDF nella finestra del browser e se il documento debba essere impostato su pagine continue, singole o affiancate. Infine, potete registrare il documento PDF nel Finder selezionando l’opzione Registra dal menu Archivio di Safari.

Dashboard

Dashboard

Dashboard

Dashboard si apre sulla Scrivania tramite un tasto funzione e, proprio come Exposé, si chiude in modo altrettanto semplice e veloce. Con Dashboard potrete accedere a splendide mini-applicazioni chiamate “widget”.

Dashboard and Widgets
Una Dashboard, molte widget
Dashboard è il punto di accesso a un nuovo tipo di applicativi chiamati “widget”, vale a dire mini-applicazioni scritte in JavaScript a scopo ludico o funzionale. Servono a tenervi aggiornati fornendo informazioni tempestive raccolte in Internet, ad esempio indici di borsa; inoltre vi consentono di accedere in modo semplice e veloce a programmi di uso comune, quali una calcolatrice, un “telecomando virtuale” per iTunes e uno strumento per la ricerca dei contatti nella Rubrica Indirizzi.

Corsia preferenziale
Dashboard è un livello semi-trasparente che compare sulla Scrivania premendo un pulsante, analogamente a Exposé. Per chiudere Dashboard, basta premere di nuovo il tasto funzione: ritornerete al punto in cui vi trovavate senza toccare la Scrivania o il Dock. Dashboard vi permette di accedere rapidamente alle informazioni e agli applicativi che utilizzate più spesso.

Qualche esempio?
Tiger verrà fornito con un’ampia gamma di widget. Le possibilità sono numerose e quello che segue è solo un esempio delle widget a cui stiamo lavorando.

La danza delle widget
Gli eleganti accessori Dashboard si animano in modo accattivante grazie alla nuova tecnologia Core Image integrata in Tiger. Per cambiare il colore o il carattere di un promemoria, ruotate la nota: tutti i controlli delle widget sono sul retro, per tenerli nascosti finché non servono. Anche configurare le widget è divertente.

Transizioni complesse, movimenti ed effetti visivi sono solo un esempio delle splendide opzioni che rendono le widget tanto utili quanto belle da vedere. Gli sviluppatori possono creare widget utilizzando il linguaggio JavaScript per trarre vantaggio delle funzionalità di Core Image.

Apple – Mac OS X

Apple - Mac OS X

Apple – Mac OS X

Tiger presenta Spotlight, una nuova e velocissima tecnologia di ricerca in grado di trovare qualsiasi elemento archiviato sul vostro computer. Effettuate ricerche in tutto il sistema da un unico posto: documenti, e-mail, contatti, calendari e applicazioni appaiono all’istante.

Spotlight
La velocità è tutto
Spotlight sfreccia fra più di centomila documenti e presenta i risultati letteralmente in tempo reale mentre digitate le parole da cercare. Anziché vedere i risultati dopo aver premuto Invio, li avrete sott’occhio già dopo aver scritto la prima lettera. Il potente processo di indicizzazione dei documenti offerto da Spotlight avviene in trasparenza e in background, così non dovrete subire tempi morti o rallentamenti. E quando apportate una modifica, ad esempio aggiungete un nuovo documento, ricevete un e-mail o immettete un nuovo contatto, Spotlight aggiorna l’indice automaticamente, così i risultati delle ricerche saranno sempre attuali e accurati.

Persino l’ago nel pagliaio
Comodamente collocato nella barra dei menu di Tiger, il nuovo e potente campo di ricerca Spotlight vi offre risultati ultraveloci che includono non solo documenti e cartelle, ma anche messaggi di Mail, contatti della Rubrica Indirizzi, calendari iCal, preferenze di sistema e applicazioni. Con Spotlight, troverete sempre quello che cercate, persino quando non sapete dove cercarlo.

Tipi di ricerca
Ricerca interiore
Il motore Spotlight indicizza automaticamente tutti i metadati all’interno dei documenti, ovvero il “cosa, come e chi” di ogni informazione registrata sul vostro Mac, compresi tipo di contenuto, autore, cronologia delle modifiche, formato, dimensioni e tanti altri dettagli. Gran parte dei documenti, inclusi quelli di Microsoft Word, Photoshop e i messaggi e-mail, contengono già ricchi metadati. Spotlight indicizzata anche i contenuti, visualizzando i risultati basati su ciò che appare dentro un documento, non solo nel titolo.

Facile e potente
La funzionalità di ricerca intelligente consente a Spotlight di trovare ciò che vi serve con una precisione impareggiabile, anche quando non conoscete molti dettagli. Se ad esempio sapete solo approssimativamente quando avete registrato o ricevuto un documento, potete utilizzare periodi di tempo relativi come “la scorsa settimana” oppure “ieri” per individuarlo. Se poi non siete certi del formato dell’elemento che cercate, potete scegliere una categoria generica come “filmato”, “immagine” o “documento”. Spotlight visualizzerà un elenco di risultati perfettamente ordinato che potrete scorrere facilmente per trovare ciò che vi occorre.

Potete anche utilizzare termini di ricerca descrittivi per ottenere risultati incredibilmente accurati, persino con migliaia di documenti. Ad esempio, per trovare immagini in formato ritratto, basta scrivere “immagine” e “ritratto”. Oppure inserire il nome di un collega per individuare tutti gli elementi che vi ha inviato. Spotlight mostrerà tutti i documenti creati o modificati dalla persona in questione, nonché le immagini che vi ha spedito, gli e-mail che vi ha scritto (oltre a quelli che gli avete inviato voi) e tutti i suoi dati. I risultati vengono automaticamente raggruppati in categorie e ordinati, affinché possiate scorrere e selezionare le varie voci con un semplice clic.

Organizzati organicamente
Grazie alla velocità e alla flessibilità di Spotlight, scoprirete infiniti modi innovativi per organizzare i vostri documenti. Prendete i risultati di una ricerca e registrateli in una cartella speciale che si aggiorna automaticamente ogni volta che aggiungete o rimuovete un documento dal Mac. Le cartelle speciali contengono documenti raggruppati sulla base dei criteri di ricerca anziché della cartella in cui si trovano fisicamente, così lo stesso documento può comparire in svariate cartelle intelligenti senza essere spostato dal percorso originale sul sistema. Non vi sarà alcun bisogno di copiare, spostare o aggiornare i documenti: le cartelle intelligenti di Spotlight si occupano di organizzare tutto per voi.

Velocità e innovazione
Anziché sviluppare un’unica, monolitica funzionalità di ricerca, Mac OS X Tiger è il primo sistema operativo a offrire una gamma di tecnologie di ricerca ottimizzata in grado di offre un livello di potenza, accuratezza e velocità senza precedenti. Tali tecnologie operano insieme per garantire prestazioni e praticità, cambiando così il vostro modo di trovare, organizzare e valutare le informazioni registrate sul computer. Attivando la tecnologia di ricerca più adatta per ogni task, Tiger e Spotlight offrono i migliori risultati e la migliore esperienza possibili.