VoiceOver

VoiceOver

VoiceOver

Ecco a voi VoiceOver, l’interfaccia inglese parlata di Mac OS X. Le funzionalità di Accesso Universale ottimizzate di Mac OS X offriranno un nuovo modo di accedere ai sistemi Macintosh attraverso parole, segnali acustici e navigazione da tastiera in favore degli ipovedenti.

A voi la parola
Le funzionalità di Accesso Universale di Mac OS X, che offrono a chiunque pari opportunità di accedere alla potenza e alla semplicità Macintosh, sono state potenziate e da oggi includono VoiceOver, un’interfaccia parlata dedicata agli utenti con difficoltà visive o di apprendimento. VoiceOver è una tecnologia screen reader perfettamente integrata che fornisce un nuovo modo di accedere alla piattaforma Macintosh. È in grado di leggere a voce alta i contenuti di documenti quali pagine web, messaggi di Mail e testi; fornisce una descrizione acustica completa dello spazio di lavoro e di tutte le attività che avvengono sul computer, inoltre include un ampio set di comandi da tastiera che consentono di navigare nell’interfaccia di Mac OS X e di interagire con le applicazioni e i controlli di sistema. Chiunque debba far fronte a difficoltà visive o di apprendimento apprezzerà il modo in cui VoiceOver potenzia la vasta gamma di funzionalità di Accesso Universale in Mac OS X per garantire a tutti pari opportunità di accesso.

Il pannello Accesso Universale visualizza le opzioni dell’interfaccia parlata
Nessun rappezzo
VoiceOver di Mac OS X offre molte delle funzionalità fornite dai tradizionali screen reader di tipo add-on, con una differenza sostanziale: è completamente integrato in Mac OS X, al contrario dei comuni screen reader che sono invece sviluppati come “rappezzi” dell’ultimo minuto. VoiceOver offre un livello di accessibilità integrata mai raggiunto prima da un sistema operativo desktop. Tra gli eccezionali vantaggi di VoiceOver avrete l’assenza di un’installazione separata, un’ampia disponibilità e un semplice set di comandi da imparare. E poiché si tratta di un componente del sistema operativo, potrete avere accesso alla tecnologia più aggiornata senza alcun ritardo.

Facile da imparare e da usare
Essendo integrato nel system, VoiceOver è perfettamente compatibile con tutti i comandi e le scorciatoie da tastiera che già conoscete. Vi sono poi altri comandi da tastiera che consentono di dirigere e controllare VoiceOver. I comandi restano invariati indipendentemente dall’applicazione, così potrete concentrarvi sul task del momento anziché sul tool che state usando. E se state passando per la prima volta da Mac OS 9 a Mac OS X, scoprirete che è possibile imparare a utilizzare VoiceOver già mentre si esplorano le nuove, splendide funzionalità dell’interfaccia di Mac OS X.

Navigazione e controllo da tastiera
Per controllare l’interfaccia parlata vi servirete della tastiera anziché del mouse. Potete scegliere le combinazioni di comandi e scorciatoie da tastiera che preferite e persino trarre vantaggio dall’opzione di accesso completo alla tastiera Apple, che estende la possibilità di navigare verso elementi quali Dock, la barra dei menu, le barre degli strumenti delle finestre e le palette. Potete dirigere VoiceOver utilizzando una nuova funzionalità chiamata “viewfinder”, un potente strumento che permette di controllare quanto viene letto e di interagire con gli elementi a video con l’ausilio della sola tastiera. Potrete così premere pulsanti, trascinare cursori, selezionare e deselezionare caselle di opzione, scorrere finestre e utilizzare molti altri controlli a video.

Voci e velocità di lettura personalizzabili
Potete utilizzare un’unica voce per ogni descrizione parlata oppure assegnare voci distinte ai sei diversi tipi di informazioni che VoiceOver può fornire. Così, riconoscendo quale voce viene usata, potrete subito sapere se state ascoltando comandi, contenuti, descrizioni degli elementi, tipi di elementi o menu parlati. Potete anche personalizzare ogni voce secondo le vostre preferenze regolandone tono, velocità e volume. La velocità può persino essere impostata in modo dinamico mentre VoiceOver riproduce un documento, ad esempio aumentandola per scorrere rapidamente un testo molto lungo oppure diminuendola per assaporare ogni dettaglio.

Apprendimento pratico
Una delle caratteristiche di Mac OS X è che si può imparare a utilizzarlo anche solo esplorandone le funzionalità, senza leggere alcun manuale. Potrete imparare a conoscere VoiceOver nello stesso modo e poi utilizzarlo per esplorare lo spazio di lavoro sul vostro computer. Gli elementi vengono letti mentre navigate nell’interfaccia e per avere ulteriori dettagli basta premere un tasto. I tasti funzione da F1 a F4 sono programmati come tasti di orientamento, per fornirvi un accesso semplice e veloce alle descrizioni relative al punto in cui vi trovate e a cosa state facendo. Persino l’aiuto in linea è parlato, così potrete risolvere da soli gli eventuali problemi e imparare le nuove funzionalità secondo i vostri ritmi. È disponibile anche un sistema di menu contestuali parlati che vi permette di sapere in ogni momento quali comandi avete a disposizione. Attraverso il menu VoiceOver, è possibile configurare le preferenze dell’interfaccia parlata, accedere ai comandi, imparare le scorciatoie da tastiera, consultare l’aiuto in linea e altro ancora.

Accesso Universale
Apple ha incluso in Mac OS X una gamma di funzionalità dedicate all’accessibilità riunite sotto il nome di Accesso Universale. Tali funzionalità consentono agli utenti con difficoltà visive, uditive o motorie di utilizzare più facilmente i computer Macintosh. Tutte quante, inclusa VoiceOver, sono progettate per operare insieme e in combinazione per rispondere alle esigenze specifiche dei singoli utenti. Le funzionalità di Accesso Universale includono vista zoom, visualizzazione in scala di grigi o nero su bianco (monitor invertito), tasti singoli, tasti mouse, tasti lenti e altro.

Favorisce la collaborazione
L’interfaccia parlata Apple è del tutto trasparente e funziona proprio come la normale interfaccia dei moderni sistemi Macintosh, in modo che possiate collaborare senza problemi con utenti privi di difficoltà visive condividendo il medesimo computer. Utilizzando le stesse applicazioni, nello stesso modo e con lo stesso tipo di scorciatoie e comandi, potrete lavorare insieme con naturalezza, liberi dalla presenza di barriere artificiali. Ma c’è di più: sono stati aggiunti controlli da tastiera che consentono di interagire con gli elementi puramente visivi, dandovi la possibilità di lavorare con chi non è ipovedente secondo il loro stesso stile. Così, ad esempio, potrete far scorrere un testo, regolare i separatori nelle finestre oppure trascinare, scorrere e ridimensionare una finestra.

Compatibile con una varietà di applicazioni
Apple sta fornendo agli sviluppatori linee guida di programmazione aperte e ben documentate, in modo che possano migliorare più facilmente l’accessibilità dei loro applicativi. Molte applicazioni per Mac OS X offrono già un certo grado di accessibilità, ma i software che verranno sviluppati seguendo le linee guida di Apple garantiranno un’esperienza ancora più perfetta.

Apple è interessata alla vostra opinione in merito all’interfaccia parlata, per questo siete invitati a farci conoscere i vostri commenti e suggerimenti.